header-consigli
auto-efficente
La sicurezza e la funzionalità di un’auto passano necessariamente per la manutenzione della stessa. Se la manutenzione dell’auto è quindi una procedura essenziale, soprattutto per coloro che si trovano a guidarla ogni giorno, è pur vero che un controllo costante può evitare spese altrimenti più ingenti.

Per questo, Carrozzeria Serenissima propone una breve guida per la manutenzione dell’auto da eseguire ogni mese, risparmiando così sulle spese e mantenendo una vettura sicura ed affidabile.

I FRENI
: I freni sono ovviamente una delle parti più importanti del veicolo. La manutenzione dei freni parte dal controllo del liquido: se il liquido risulta scarso può essere a causa di perdite nella pompa principale, in quelle ausiliari o nelle tubazioni. A fronte di un’assenza di perdite, un basso livello di liquido può essere dovuto all’usura dei ceppi e delle pastiglie dei freni.
Allo stesso modo va controllato anche il freno a mano.

LE CINGHIE E LE GUAINE: Cinghie e guaine di ventola, alternatore, aria condizionata e servosterzo tendono a danneggiarsi. È pertanto consigliabile verificare la presenza di eventuali fratture, provvedendo eventualmente alla sostituzione.

I CERCHIONI
: I cerchioni richiedono un diverso tipo di manutenzione a seconda del diverso tipo di usura. Se quest’ultima si trova al centro, significa che la pressione delle gomme è maggiore rispetto a quella ottimale; se invece l’usura è sui lati, significa che la pressione è troppo bassa. Assicurandosi che le gomme siano sempre alla pressione ottimale è possibile evitare l’usura e risparmiare carburante.
È importante inoltre controllare lo stato del cerchione di ricambio.

LA BATTERIA: Qualora la batteria presenti dei tappi removibili si può controllare il livello dell’acqua, che deve essere sempre sopra le celle. È necessario controllare inoltre i terminali della batteria, e pulirli con una spazzola di fil di ferro qualora presentino tracce di corrosione. Ogni cavo danneggiato deve essere sostituito e bisogna infine accettarsi che i morsetti siano collegati.

FILTRO DELL’OLIO MOTORE: Il livello dell’olio del motore va controllato nelle date di cambio previste, generalmente ogni 3000 o 5000 chilometri. In tali occasioni è consigliabile sostituire anche i filtri dell’olio e controllare i livelli di liquido nel servosterzo e la lubrificazione delle rotule.
Ovviamente, qualora un veicolo percorra più di 20.000 chilometri all’anno, i cambi dell’olio devono essere più frequenti.

MANUTENZIONE DEL RADIATORE: Il controllo del radiatore andrebbe fatto con una frequenza doppia (almeno due volte al mese), avendo cura di includere anche il serbatoio ausiliario. Dopo aver controllato l’assenza di perdite o superfici danneggiate, si procede a controllare il livello del liquido di raffreddamento (a motore fresso): qualora il liquido sia poco, aggiungere altro liquido, NON ACQUA.
Infine controllare che anche il tappo del radiatore sia integro e privo di incrostazioni.

Se preferisci un controllo professionale e approfondito sulla meccanica e l’elettronica di tutta l’auto contattaci subito per prenotare un appuntamento!

clicca qui e richiedi subito il tuo
preventivo gratuito

Termini d'uso e informativa sui cookies
TOP